stemma della testata
Teatro Fonderia Leopolda

Testamento biologico

Presso il Comune di Follonica potrà essere registrato il proprio "testamento biologico" il quale avrà valore probatorio delle volontà del paziente nei confronti del personale sanitario.L'iniziativa è stata avviata dal Comune.
Il documento permetterà ai cittadini di esprimere anticipatamente la propria volontà sui trattamenti medico-sanitari ai quali desidera o non desidera essere sottoposto nel caso in cui, a causa di gravi infortuni o di patologie invalidanti, non fosse più in grado di esprimere il proprio consenso o il proprio dissenso informato all'atto medico. Sulla base quindi delle indicazioni del Consiglio, sono stati messi al lavoro la Giunta e gli uffici comunali: questi ultimi hanno predisposto la modulistica e la procedura.
Ecco come funzionerà la registrazione del "testamento biologico". Il cittadino che vorrà avvalersi di questa possibilità dovrà compilare il proprio "testamento" (DAT) sul modulo appositamente predisposto dal Comune (che si potrà scaricare anche dal sito internet del Comune). L'interessato dovrà riempire il documento in carta semplice e inserirlo in una busta chiusa (unictamente alla fotocopia dei documenti di identità dello stesso interessato e dei fiduciari) e la stessa sarà conservata dal dichiarante oppure da un fiduciario e/o Notaio.
L'estensore del "testamento", insieme ai fiduciari, dovrà poi recarsi presso l'Ufficio Servizi Demografici che avranno cura di sigillare la busta, e di far firmare al convenuto un atto notorio, che certifica la piena e consapevole assunzione di responsabilità da parte di chi ha redatto il testamento. In questo modo, la volontà del cittadino viene attestata anche dai fiduciari in presenza di funzionari pubblici (i dipendenti comunali) che autenticano anche la data in cui viene rilasciata la dichiarazione. Così, in caso di bisogno, l'atto avrà valore legale, e sarà probatorio tanto per i familiari che per il personale medico.
Allo stato attuale non esiste una legge sul testamento biologico. Esistono però norme fondamentali nell'ordinamento giuridico italiano che sanciscono il diritto alla salute e stabiliscono alcuni principi di efficacia rispetto alle dichiarazioni anticipate.
Un riferimento fondamentale a questo diritto è contenuto nell'art. 32 della Costituzione, dove si stabilisce che «nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizioni di legge» e che «la legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona».

Anagrafe e Stato Civile

Il Sindaco
Andrea Benini

Dirigente
Dr.ssa Gemma Mauri

Funzionario Responsabile
Dr.ssa Noemi Mainetto

Responsabile dell'Ufficio
Andrea Giannini
0566 - 59263
348 - 2896972

Addetti
Pasqualina Ruocco
0566 - 59214

Ivano Santini
0566 - 59207

Cinzia Bertini
0566 - 59206

0566 - 41377
E-mail

Reperibilità per servizio Mortuario
348 - 7207080

Orario al pubblico

Mattina da Lunedý a Venerdý dalle 10.00 alle 12.30

Pomeriggio il Martedý e il Giovedý dalle 15.30 alle 17.00

In pi¨ si possono penotare richieste residenze e variazioni di indirizzo da Lunedý a Venerdý dalle ore 9.00 alle 10.00

       

Copyright © 1998, 2017 Comune di Follonica
IL COMUNE LA COMUNITA' - Follonica Comunicazione
Testata di informazione del Comune di Follonica
Iscrizione al Tribunale di Grosseto n. 8/2005
Direttore Responsabile Noemi Mainetto
Largo Felice Cavallotti, 1 - 58022 Follonica (Grosseto)
Tel. Centralino 0566 - 59111 | URP 0566 - 59256 | Fax 0566 - 41709
Codice fiscale 00080490535
Protocollo: protocollo@comune.follonica.gr.it
PEC: follonica@postacert.toscana.it (solo per messaggi da caselle di posta elettronica certificata)
Suggerimenti e consigli su questo sito: www@comune.follonica.gr.it