stemma della testata



Agevolazioni di viaggio per gli elettori che si recano a votare


TRASPORTI FERROVIARI

Elettori residenti in Italia

Saranno rilasciati biglietti ferroviari esclusivamente per viaggi di:
- Andata: dietro esibizione della Tessera Elettorale o autocertificazione;
- Ritorno: dietro esibizione della Tessera Elettorale recante la data dell'elezione e il bollo della sezione presso la quale ha esercitato il diritto di voto oppure dichiarazione rilasciata dal Presidente del seggio che attesti l'avvenuta votazione;

- 1ª classe a tariffa ridotta del 60%;
- 2ª classe a tariffa ridotta del 60%.

Gli elettori che abbiano titolo alle agevolazioni previste a favore di ciechi, dei mutilati e degli invalidi di guerra o per servizio e dei possessori della carta blu hanno comunque diritto alla gratuity del viaggio per l'accompagnatore.

Periodi di validità: 20 giorni:

- il viaggio di andata potrà essere effettuato dal 4 giugno 2011;
- il viaggio di ritorno potrà essere effettuato entro il 23 giugno 2011.

I biglietti per gli elettori residenti in Italia devono essere convalidati prima di iniziare sia il viaggio di andata sia quello di ritorno; la riduzione si applica su tutti i treni. Sui treni IC, IC Plus, ICN, ES o il servizio cuccetta o VL è necessario pagare la differenza del cambio servizio a prezzo intero.

Elettori residenti all'Estero

Gli elettori residenti all'estero possono acquistare, esclusivamente dietro esibizione della tessera elettorale o cartolina-avviso, viaggi di andata e ritorno a tariffa ridotta "Italian Elector" da una delle stazioni estere ad una delle stazioni italiane servite dal treno internazionale e viceversa. Per coloro che utilizzano treni Artesia s.a.s. viene applicata la tariffa "Italian Electit" per viaggi di andata e ritorno da una delle stazioni estere ad una delle stazioni italiane servite dal treno Artesia e viceversa.
Gli elettori residenti all'estero negli Stati in cui non vi sono rappresentanze diplomatiche italiane e negli Stati che si trovino in situazioni tali da non garantire l'esercizio per via postale del diritto di voto, avranno diritto ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto riferito alla seconda classe:

- 1ª classe a tariffa ridotta del 60%;
- 2ª classe a tariffa ridotta del 60%.

I biglietti NON devono essere convalidati. Gli elettori residenti all'estero ritirano la tessera presso il Comune di iscrizione elettorale.

Periodi di validità: 2 mesi:

- il viaggio di andata potrà essere effettuato dal 13 maggio 2011;
- il viaggio di ritorno potrà essere effettuato entro il 13 luglio 2011.

L'eventuale necessario biglietto di A/R dalla stazione di arrivo del treno internazionale fino alla stazione sede del Comune elettorale può essere acquistato in Italia nelle biglietterie, agenzie o in treno, con la riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria.




TRASPORTI NAVALI

Elettori residenti in Italia

- Società Tirrenia, Adriatica: riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria intera;
- Società Toremar, Caremar, Siremar, Saremar applicano la "tariffa residenti".

L' agevolazione è concessa dietro esibizione della Tessera Elettorale e acquistando contemporaneamente un biglietto di andata e ritorno Tariffe applicabili SOLO ai passeggeri, esclusi i veicoli al seguito e le sistemazioni supplementari.

Elettori residenti all'Estero

- Società Tirrenia, Adriatica: riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria intera;
- Società Toremar, Caremar, Siremar, Saremar: gratuità del viaggio solo per il passaggio.

Agevolazione concessa al momento del rilascio del biglietto dietro esibizione della Tessera Elettorale o della Cartolina Avviso o Attestazione consolare
Gli elettori residenti all'estero ritirano la tessera elettorale presso il comune di iscrizione elettorale.
Periodi di validità: 2 mesi

I passeggeri che nel viaggio di andata non sono in possesso della Tessera Elettorale o Cartolina Avviso pagano il prezzo intero del biglietto e successivamente nel viaggio di ritorno, previa presentazione della Tessera che accerti l'avvenuta votazione, riceveranno lo sconto anche per il viaggio di andata.

Periodo di applicazione delle tariffe agevolate: nei 10 giorni prima e nei 10 giorni dopo la data della consultazione elettorale e quindi: dal 3 giugno 2011 fino al 23 giugno 2011.

Gli elettori residenti all'estero negli Stati in cui non vi sono rappresentanze diplomatiche italiane, negli Stati con cui i governi non sia stato possibile concludere le intese in forma semplificata e negli Stati che si trovino in situazioni tali da non garantire l'esercizio per via postale del diritto di voto, avranno diritto - presentando apposita istanza all'ufficio consolare della circoscrizione di residenza o all'ufficio consolare di uno degli Stati limitrofi, corredata della tessera elettorale munita del timbro della sezione attestante l'avvenuta votazione nonché del biglietto di viaggio - ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio riferito alla seconda classe per il trasporto marittimo o ferroviario oppure riferito alla classe turistica per il trasporto aereo.




TRASPORTI AUTOSTRADALI

Gli elettori italiani residenti all'estero che rientreranno in Italia per votare avranno diritto alla gratuità del pedaggio autostradale, sia per il viaggio di andata che per quello di ritorno, a partire dal 7 giugno 2011 fino al 17 giugno 2011. Pertanto, gli elettori residenti all'estero che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto dovranno essere muniti, oltre che della documentazione elettorale e personale, anche dei buoni-pedaggio in numero sufficiente per tutti i segmenti di percorso che risultino necessari per raggiungere il Comune di votazione. Per il viaggio di ritorno, in particolare al fine di ottenere l'agevolazione, l'elettore dovrà congiuntamente al passaporto o ad altro documento equipollente, esibire anche la Tessera Elettorale munita del bollo della sezione presso la quale ha votato.




TRASPORTI AEREI

In base all'art. 1 del Decreto-Legge 11 aprile 2011, n. 37, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14/04/2011 introduce per gli elettori un'ulteriore agevolazione di viaggio, nella misura del 40 per cento (40%) per l'acquisto del biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L'importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 € per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. La norma si applica in occasione delle elezioni politiche, regionali e amministrative, nonché in occasione dello svolgimento dei referendum popolari previsti per il 12 e 13 giugno 2011. Si rimane in attesa di conoscere le compagnie aeree che aderiranno alla convenzione, in modo da definire le modalità di accesso al servizio da parte del cittadino. Si precisa inoltre che il cittadino acquisterà il biglietto già scontato.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Comune di Follonica - Ufficio ELETTORALE
Responsabile Andrea Giannini
0566 - 59263
0566 - 41377
elettorale@comune.follonica.gr.it

 


Ministero dell'Interno

       

Ultima modifica: 12.May.2011
Copyright © 1998, 2019 Comune di Follonica
IL COMUNE LA COMUNITA' - Follonica Comunicazione
Testata di informazione del Comune di Follonica
Iscrizione al Tribunale di Grosseto n. 8/2005
Direttore Responsabile Noemi Mainetto
Largo Felice Cavallotti, 1 - 58022 Follonica (Grosseto)
Tel. Centralino 0566 - 59111 | URP 0566 - 59256 | Fax 0566 - 41709
Codice fiscale 00080490535
Protocollo: protocollo@comune.follonica.gr.it
PEC: follonica@postacert.toscana.it (solo per messaggi da caselle di posta elettronica certificata)
Suggerimenti e consigli su questo sito: www@comune.follonica.gr.it